Pagare l'autorità sanitaria competente (ATS)

I diritti sanitari da versare all'autorità sanitaria competente sono determinati dalla Deliberazione della Giunta regionale 23/12/2019, n. 11/2698 e devono essere versati quando previsti. Per capire se una particolare pratica prevede il pagamento dei diritti sanitari si consiglia di prendere contatto con il SUAP o con l'autorità sanitaria competente. Il Comune di Casalmaggiore fa capo al distretto ATS Val Padana.

Consulta gli importi previsti

Approfondimenti

Ricevuta di pagamento diritti sanitari all'ATS

I diritti sanitari all'ATS (ex ASL) devono essere versati per le istanze di registrazione di imprese alimentari ai sensi del Regolamento comunitario 29/04/2004, n. 852 tramite SCIA (attività di vendita nel settore merceologico alimentare, attività di somministrazione alimenti e bevande e simili). 

Nello specifico, l'importo da versare è di € 50,00 (cinquanta/00) e deve essere versato in base alle modalità previste dall'ATS. Specificare nella causale Segnalazione certificata di inizio attività e codice fiscale o partita IVA del richiedente.

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Innovazione e smart city
Ultimo aggiornamento: 03/04/2020 10:03.41